CONOSCERE E AFFRONTARE LA PAURA DI VOLARE (parte 2)
by Super User
in Blog
Hits: 428

Dott.ssa Paola Frasson 

Come affrontare la paura di volare?

A - RACCOGLI INFORMAZIONI PRIMA DEL VOLO 

Il primo passo è raccogliere informazioni che ti permettano di capire meglio ed essere più consapevole di ciò che succede dentro e fuori l’aereo. Con curiosità approfondisci gli aspetti tecnici del volo così da conoscere come funziona un aereo, cosa avviene in un viaggio normale e in caso di problemi.

Inoltre, informati nello specifico sul tipo di aereo su cui volerai, sugli aeroporti di partenza e di arrivo, sulla compagnia ecc… Una buona dose di informazioni ti aiuterà a razionalizzare e a mantenere il controllo delle tue emozioni quando sarai in volo. 

Inoltre prendi in considerazione i dati ad oggi a disposizione circa la sicurezza in volo; se anche tu, come molti aviofobici, sei incline a considerare l’aereo come un mezzo pericoloso, dovrai ricrederti! VOLARE E’ IL METODO DI VIAGGIO PIU’ SICURO! E’ più probabile essere colpiti da un fulmine (1 probabilità su 10.5 milioni) che essere vittima di un disastro aereo (1 probabilità su 29 milioni). Nella statistica della pericolosità dei viaggi, il mezzo di trasporto più pericoloso è la moto, seguita da bicicletta, auto (180 volte più rischiosa dell’aereo), camion, treno, autobus urbano. E solo dopo viene l’aereo. 

Lo so, queste informazioni da sole non sono in genere sufficienti per affrontare la paura di volare ma rappresentano un primo passo importante. Potrai ripensare a tutte le informazioni che hai appreso se in volo ti dovessi sentire in trappola, senza vie di scampo. Ripetiti che volare è il mezzo di trasporto più sicuro! 

B – SCEGLI IL POSTO CHE FA PER TE!

In base alla tua specifica paura (paura del vuoto e dell’altezza, claustrofobia, timore di perdere il controllo, sensazione di non avere scampo), scegli il posto che ti è più congeniale. Ad esempio, se pensi di soffrire delle turbolenze, preferisci un posto al centro. Sarai più vicino al baricentro dell’aereo e avrai la sensazione di “ballare” di meno. Se è la claustrofobia il vissuto più intenso, scegli un posto vicino al corridoio; potrai alzarti con maggior libertà. 

C - CHI VOLA NON E’ MAI SOLO

Una volta seduto, informa il passeggero che ti sta accanto o il personale di bordo di quanto sia per te difficile affrontare l’esperienza del volo. In questo modo ti lascerai alle spalle il timore che altre persone possano accorgersi della tua paura; la comprensione del tuo vicino o delle hostess annullerà la vergogna che potresti provare, permettendoti di trovare validi alleati per affrontare la tua paura. 

Se l’aerofobia ti ha sempre tenuto alla larga dall’aereo, affronta l’esperienza di volo con gradualità. Pianifica viaggi brevi e soprattutto chiedi a persone a te emotivamente vicine di accompagnarti in questa nuova esperienza. Il senso di protezione che il tuo compagno di viaggio ti rimanda sarà una grande risorsa per iniziare ad affrontare la tua paura.   

D -NON ALIMENTARE PENSIERI NEGATIVI

Siamo noi 'i piloti' del nostro cervello. Non lasciare che si focalizzi su pensieri negativi ma allenalo a pensare in modo positivo e ottimistico. Solo così il tuo cervello ti aiuterà ad attraversare le esperienze che ti procurano ansia con un’attitudine positiva e ottimistica. 

E - UTILIZZA LA TECNICA DELLA DISTRAZIONE

Se soffri di aereofobia, tra tutti gli stimoli che arrivano dall’ambiente esterno percepirai solo (o maggiormente) quelli che indicano un allarme o un pericolo, distorcendo la realtà. Tenderai a focalizzare tutta la tua attenzione su ogni particolare, che leggerai come segnale di un imminente catastrofe. Avvertendo la realtà come minacciosa, ti convincerai che la minaccia sia reale e la tua ansia legittima. 

Tieni la mente occupata su attività che avverti come piacevoli: un libro che ti appassiona, della buona musica, una chiacchierata con il tuo vicino…Qualsiasi stratagemma che adotterai sarà valido, se ti permetterà di distrarti dal pensiero che qualcosa di terribile stia avvenendo.  

F - FAI ESERCIZI DI CONTROLLO DELLA RESPIRAZIONE, DI RILASSAMENTO E DI VISUALIZZAZIONE

La tecnica della respirazione lenta, gli esercizi di rilassamento muscolare e di visualizzazione del luogo sicuro sono ottimi strumenti che potrai utilizzare in volo. Tutte queste tecniche sono di semplice applicazione ma richiedono un po’ di esercizio prima di essere messe in pratica con facilità nella situazione critica. Il mio consiglio è di allenarti il più possibile prima di affrontare l’esperienza in aereo. Potrai allenarti dove e quando vorrai, a costo zero: i benefici della tua preparazione, una volta in aereo, faranno la differenza.   

G - EVITA DI EVITARE

Come per tutte le altre paure, la regola è sempre la stessa: più la dai vinta a ciò che ti spaventa e più sarai incapace di affrontarlo! L’evitamento alimenta la paura, rendendola più forte. Con l’aiuto di uno psicologo, è possibile esplorare il significato specifico che per ciascuno ha la paura di volare. La comprensione rappresenta il primo passo per il cambiamento.  

 

Buon viaggio!

Aspetto i tuoi commenti! 

Se hai vinto la tua paura dell’aereo, condividi la tua esperienza. 

Se desideri approfondimenti circa aspetti solo accennati in questo articolo, non esitare a chiedermi informazioni aggiuntive. Sarò felice di rispondere a tutte le tue domande.

BIBLIOGRAFIA

Pellai A., Lapenta G.: 100 cose da sapere per volare sereni. Deagostini

 

Se stai leggendo queste righe, è probabile che anche tu viva l’esperienza del volo come problematica. 

Quale paura avverti all’idea di intraprendere un viaggio in aereo? 

Se ti va, condividi la tua esperienza. 

Aspetto i tuoi commenti 

 

A breve troverai la seconda parte dell’articolo con consigli ed indicazioni per affrontare la tua paura del volo!