COS’È LA DEGLUTIZIONE ATIPICA?
by Super User
in Blog
Hits: 467

La Logopedista del Mandorlo Bianco

La deglutizione atipica o meglio deviante si verifica quando persistono movimenti della lingua non funzionali ad una deglutizione adulta.

Il modo in cui deglutiamo, infatti, evolve attraverso vari stadi nel corso della nostra vita: dalla deglutizione fetale passiamo a quella neonatale, poi a quella mista ed infine a quella adulta.

Nel momento in cui il bambino non passa attraverso le fasi sopradescritte, si crea un alterato comportamento neuromuscolare oro-facciale con difficoltà deglutitorie, dento-scheletriche, prassiche e, infine, di linguaggio (/s/, /z/, /ts/ interdentali).

Le cause di un ritardo nel processo di maturazione possono essere:

  • disequilibrio della dentizione 
  • abitudini alimentari (allattamento prolungato, svezzamento ritardato) 
  • respirazione orale (adenoidi ipertrofiche etc)
  • abitudini viziate (prolungato succhiamento del pollice o del ciuccio, bruxismo, onicofagia).

La valutazione di una deglutizione deviata è di pertinenza dell’ortodonzista.

E’ utile, tuttavia, conoscere la differenza tra deglutizione normale e deviata. Nell’adulto, a riposo, la punta della lingua tocca la papilla retroincisiva; nella deglutizione deviata spinge contro o fra le arcate dentali. La parte media della lingua si rilassa e tutta la pressione, anziché scaricarsi sul tetto della bocca, finisce contro i denti, con inattività del muscolo massetere (guance), iperattività del muscolo orbicolare (intorno alle labbra) e buccinatori (guance).

 

 

L’immaturità della trasformazione dell’atto deglutitorio da infantile ad adulto porta ad una deglutizione deviante, che, se non trattata, permane e causa malocclusioni dentali.

In caso si manifesti la coesistenza di alterazione deglutitoria e malocclusione, si renderanno necessari due interventi: quello di tipo ortodontico e quello rieducativo di terapia miofunzionale a cura del logopedista.

Si tratta di un percorso (10 incontri) di educazione-rieducazione delle funzioni orali attraverso una serie progressiva di esercizi mirati alla correzione della postura della lingua, al coordinamento delle prassie motorie oro-buccali e all’automatizzazione del corretto meccanismo di deglutizione.

Il piano di trattamento va eseguito quotidianamente a domicilio, cercando di motivare il piccolo paziente alla collaborazione, attraverso proposte di lavoro effettuate con modalità ludica.

Se necessiti di tale rieducazione non esitare a contattarci……. 

“Deglutologia” (O. Schindler, G. Ruoppolo, A. Schindler - ed. Omega)